Abbiamo a cuore i filtri Fap di ogni mezzo

Cosa serve il filtro antiparticolato?

Ogni auto possiede un dispositivo particolato che funziona nell’intento di ridurre il più possibile le emissioni nocive delle automo, realizzati appositamente per le vetture con motore diesel di ultima generazione.

Auto filtro antiparticolato


Questi filtri hanno lo scopo di abbattere le emissioni di particolato di carbonio (PM10), sostanza inquinante molto pericolosa sia per l’uomo che per l’ambiente, prodotta mediante il processo di combustione dei motori diesel.

Polveri sottili: come funziona il filtro antiparticolato?

Nel linguaggio più comune, il particolato è conosciuto come dicitura “polveri sottili”.
polveri sottiliA mettere in funzione il filtro antiparticolato è l’ossido di cerio o cerina, un additivo che si mescola al gasolio durante la combustione in modo da agglomerare le particelle di particolato.

Le particelle formano una fuliggine la quale resta intrappolata nel filtro Fap anziché essere dispersa nell’aria attraverso il tubo di scarico della vettura, in modo tale che non esca nessun fumo nero.

Attualmente i filtri che si trovano in commercio, riescono a bloccare fino a circa il 95% del particolato, contribuendo così notevolmente all’intento di ridurre drasticamente l’inquinamento atmosferico che viene causato dalle vetture.

Auto filtro antiparticolato: cosa fa esattamente?

Al fine di ridurre l’impatto della fuliggine sull’ambiente, il Fap auto oltre a catturare ed ammassare le particelle di particolato, funge anche in maniera di bruciarle.

Si tratta quindi della rigenerazione, un processo finalizzato a liberare completamente il filtro al fine di evitare l’intasamento. Questo processo è
fondamentale in quanto un filtro intasato può persino rompere il motore.

Al fine di portare a buon fine una rigenerazione dell’auto con il filtro antiparticolato, occorre che il motore sia portato ad altissime temperature per alcuni minuti.

Auto filtro antiparticolato intasato, cosa fare?

Nel caso sussistano delle problematiche nell’eseguire questa operazione, il rischio è quello di ritrovarsi con il filtro intasato e quindi sarebbe necessaria la sostituzione.

Guidando esclusivamente nelle strade cittadine, il rischio è quella che la vettura fatichi ad arrivare alle temperature idonee a bruciare gli accumuli di fuliggine e pertanto il filtro potrebbe intasarsi velocemente.

La spia filtro antiparticolato è accesa

La segnalazione viene data dalla spia del cruscotto che si accende sul cruscotto che serve ad avvertire del bisogno di rigenerare il filtro: la cosa idonea da fare sarebbe quella di guidare in strade dove sia possibile mantenere una velocità tra i 60 e i 90 km/h, come appunto in autostrada, per circa mezz’ora.

In linea di massima, sarebbe opportuno, circa una volta alla settimana, guidare in autostrada a velocità sostenuta al fine di mantenere il filtro pulito per evitare l’accumulo della fuliggine al suo interno.

Bene rivolgersi alle autofficine autorizzate CDR, che si occupano di rigenerare, ripulire o sostituire, smontare e rimontare il filtro antiparticolato auto.

Rigenera Fap con CDR Italia

Bisogna rigenerare il Fap perchè il filtro è sicuramente intasato.
Puoi avvalerti del nostro brevetto in esclusiva “SuperCleaner®” ideato per rigenerare il filtro antiparticolato con garanzia 1 anno.

RISPARMI OLTRE ALL’80% SUL NUOVO
CON CDR ITALIA TI CONVIENE!

La procedura di sistemazione delle funzionalità ed efficienza del filtro antiparticolato, avviene nel rispetto delle totali performance di tutte le caratteristiche delle componenti chimico-fisiche.

Fasi di rigenerazione del filtro Fap

Analisi del filtro Fap prima della rigenerazione per la valutazione dei livelli di intasamento (peso e capacità contropressione.
Scomposizione e inserimento in forni speciali.
Cottura come da parametri previsti dalla casa costruttrice.
L’intero processo ha una durata circa di 12 ore tra cottura e raffreddamento graduale.
.cottura del filtro antiparticolato
Rimozione delle ceneri accumulate (PM10) al termine della fase di cottura il filtro viene sottoposto al nostro sistema pulente e di pulizia integrale trattato con macchianario pressurizzato brevettato CDR Italia.

pulitura intergrale filtro antiparticolato
Verifica: il filtro viene ricomposto su dime, saldato, lucidato e testato attraverso rilevazione della contro-pressione (certificazione CDR riferimenti SIT in conformità alle ISO 9000)

verifica filtro antiparticolato

Consegna scheda di collaudo e dei propri valori.

Cerificazione rigenerazione del filtro antiparticolato CDRFAP: CDR Italia, azienda che col tempo si è evoluta, ingrandita e che ha aperto varie divisioni come la divisione INDUSTRIAL, AUTOMOTIVE e R & S TECHNOLOGY, con l’obbiettivo di servire aziende e realtà sempre più strutturate, italiane ed internazionali, si è dovuta sottoporre a varie certificazioni per poter essere un partner all’altezza dei suoi clienti.

Cerificazione rigenerazione del filtro antiparticolato

Garanzia 1 anno: i filtri sono garantiti come nuovi.

Asistenza 24h in tutta italia: grazie a una divisione aziendale dedicata, l’intero processo prevede il RITIRO, e la CONSEGNA in tutta Italia del filtro antiparticolato (FAP) in tempi estremamente rapidi.

Asistenza 24h in tutta italia

Rivolgiti a CDR Italia
I veri professionisti nella pulizia e rigenerazione del Fap

Rigeneriamo filtri Fap e Dpf di auto:
ABARTH – ALFA ROMEO – AUDI – BMW – Citroen – CUPRA – DS – DACIA – FERRARI – FIAT – FORD – HAVAL – HONDA – HYUNDAI – INFINITI – JAGUAR – JEEP – KIA – LAMBORGHINI – LANCIA – LAND ROVER – LEXUS – MAHINDRA – MASERATI – MAZDA – MERCEDES – MINI – MITSUBISHI – NISSAN – OPEL – PEUGEOT – PORSCHE – RENAULT – SEAT – SKODA – SMART – SSANGYONG – SUBARU – SUZUKI – TOYOTA – VOLKSWAGEN – VOLVO – TESLA

ASSISTENZA SOS H24
Per qualsiasi informazione chiama
0574 1747050

Richiedi maggiori informazioni o un Preventivo Gratuito

Acconsento al trattamento dei miei dati personali in base al D.L. n. 196 del 30 Giugno 2003 (Nuovo Codice Privacy) e al Nuovo Regolamento EU GDPR 679/2016 in materia di trattamento e tutela dei dati personali. I dati inviati saranno utilizzati esclusivamente per il tempo strettamente necessario alle finalità indicate. Per qualsiasi necessità si rimanda all’informativa privacy.
 

CDR Italia offre i propri servizi di rigenerazione Fap a:

Agrigento – Alessandria – Ancona – Aosta – Arezzo – Ascoli Piceno – Asti – Avellino – Bari – Barletta – Andria – Trani – Belluno – Benevento – Bergamo – Biella – Bologna – Bolzano – Brescia – Brindisi – Cagliari – Caltanissetta – Campobasso – Carbonia – Iglesias – Caserta – Catania – Catanzaro – Chieti – Como – Cosenza – Cremona – Crotone – Cuneo – Enna – Fermo – Ferrara – Firenze – Foggia – Forlì – Cesena – Frosinone – Genova – Gorizia – Grosseto – Imperia – Isernia – La Spezia – L’Aquila – Latina – Lecce – Lecco – Livorno – Lodi – Lucca – Macerata – Mantova – Massa e Carrara – Matera – Medio Campidano – Messina – Milano – Modena – Monza e Brianza – Napoli – Novara – Nuoro – Ogliastra – Olbia – Tempio – Oristano – Padova – Palermo – Parma – Pavia – Perugia – Pesaro e Urbino – Pescara – Piacenza – Pisa – Pistoia – Pordenone – Potenza – Prato – Ragusa – Ravenna – Reggio Calabria – Reggio Emilia – Rieti – Rimini – Roma – Rovigo – Salerno – Sassari – Savona – Siena – Siracusa – Sondrio – Taranto – Teramo – Terni – Torino – Trapani – Trento – Treviso – Trieste – Udine – Varese – Venezia – Verbano – Cusio – Ossola – Vercelli – Verona – Vibo Valentia – Vicenza – Viterbo